“Aiutiamoli a casa loro”, ma sul serio?

“Aiutiamoli a casa loro” è diventato il mantra che mette d’accordo tutti sulle politiche migratorie: Salvini, Renzi, Grillo… perfino il segretario di stato vaticano Parolin!
Già, ma concretamente cosa significa “aiutarli a casa loro”?

Mi auguro che a breve venga presentato da queste forze politiche un piano dettagliato di quali azioni diplomatiche, quali investimenti a spese dei contribuenti italiani, quali interventi si intendano mettere in atto per risolvere i conflitti, combattere la corruzione e i traffici criminali, favorire l’occupazione, garantire salari accettabili e condizioni di lavoro dignitose, in Nigeria, Bangladesh, Libia, Eritrea, Guinea, Gambia, Costa d’Avorio, Senegal, Sudan, Mali (i paesi da cui provengono la maggior parte dei migranti che arrivano in Italia).

Perché è facile dire “aiutiamoli a casa loro”, è un intento nobile e condivisibile: chi è così crudele da non voler aiutare i paesi poveri? Si rischia di vincerci un Nobel!
Ma passiamo dalle parole ai fatti, per favore; altrimenti si rischia di dar ragione a chi sostiene che questa politica sia buona a parlare, ma non è buona a fare nient’altro.

4 pensieri riguardo ““Aiutiamoli a casa loro”, ma sul serio?”

  1. la coppia Grillo e Salvini… gli ultras di destra non sono minimamente e in nessun modo paragonabili a Renzi e al PD. già aumentati fondi su cooperazione internazionale pare chiaro che non si possa trasferire il.contimente africano in Italia…

    Mi piace

    1. Spero proprio non siano paragonabili! Per saperlo serve avere da Renzi la lista delle sue proposte concrete per aiutare il continente africano a casa sua (spero che la proposta non si limiti ai fondi per la cooperazione)! Se non c’è concretezza a parlare sono tutti uguali!

      Mi piace

      1. chi non vede le differenze ha seri problemi… il discorso non si può ridurre a poche battute ma il punto è che si attendono soggetti tra quelli che pensano che possiamo seriamente accogliere intero continente africano che dicano cone farlo e con quali soldi

        Mi piace

      2. È la stessa cosa che chiedo io, anche a chi dice “aiutiamoli a casa loro”: dicano come farlo e con che soldi!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...